Tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online

tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online

Queste sono più comunemente legate prostatite tumori della mammella, del polmone, della prostata, del rene, della tiroide e del colon. La metastasi in genere inizia a crescere dal corpo vertebrale. Questi tumori possono svilupparsi alle radici — è il caso dei neurinomi — oppure alla dura madrecome il meningioma. Le altre forme sono più rare. Il sintomo caratteristico delle neoplasie tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online è la rachialgiaovvero un dolore a livello vertebrale. Oltre al dolore, impotenza paziente potrebbe avvertire disturbi motori, sensitivi, sfinterici e sessuali. I disturbi motori possono essere causati dal Prostatite delle strutture che controllano la tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online motoria, come radici motorie paralisi flaccidacorna anteriori del midollo paralisi flaccida e vie cortico-spinali paralisi spastica. Il soggetto avvertirà pesantezza o debolezza a uno o più arti. La diffusione dei disturbi motori è indicativa del tipo di tumore spinale di cui soffre il paziente. I tumori extramidollari invece sono caratterizzati da una sintomatologia ascendente. La comparsa dei sintomi è più rapida nelle neoplasie maligne e nei tumori intramidollari: questi infatti, formandosi in uno spazio molto piccolo, danno molto più precocemente segno della loro presenza. Come accade nei deficit motori, anche i disturbi sensitivi hanno progressione ascendente nei tumori extramidollari e discendente in quelli intramidollari. I disturbi sfinterici e sessuali caratterizzano i tumori del cono midollare, la porzione finale del midollo spinale, e hanno esordio tardivo. Sono particolarmente utili le indagini radiologichecome RX, TC e risonanza magnetica della colonna, che consentono di stabilire la natura di questi tumori.

Rappresentano la classe di farmaci più importante per il trattamento del dolore da cancro. Gli oppioidi inducono analgesia agendo tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online differenti livelli del sistema nervoso centrale. Come per tutti gli analgesici, è molto tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online stabilire la dose più efficace per ogni individuo: si comincia di solito con una dose bassa, che è aumentata gradualmente fino a raggiungere il migliore controllo del dolore possibile.

Gli oppioidi si dividono in deboli e forti in funzione della potenza. Appartengono agli oppiodi deboli la codeina e il tramadolo.

Gli oppioidi forti sono i più utilizzati per alleviare il dolore che accompagna la malattia, soprattutto nella fase avanzata. È bene, quindi, sottolineare che, quando è utilizzata correttamente a scopo terapeutico per la terapia del dolore da cancro, la morfina:.

Esistono diversi metodi non farmacologici per il controllo del dolore, che si possono utilizzare da soli o in combinazione con i farmaci analgesici:.

tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online specialistica.

Tutti i diritti sono riservati. Principi esoterici del funzionamento dei tarocchi. Maria Maddalena. Home Medicina non convenzionale Cronaca di un tumore annunciato e di tante terapie rifiutate. Medicina non convenzionale. Io e Mariapaola. Le tappe del cammino. Primo approccio. Hamer e la oncopsicologia. La terapia steineriana a base Prostatite cronica Iskador.

La cura Di Bella. La fine del percorso. La follia condivisa. Esiste una cura contro il cancro? Questa è una storia come tante, cioè la storia di tutte le cure sul cancro che esistono, ma che volutamente si ignorano. Fu un rapporto prostatite anni complicato, tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online e talvolta anche inevitabilmente doloroso. Il 21 marzo del decisi di fare una gita in moto; era una bella giornata, era entrata la primavera e io dopo tre mesi ero ancora vivo; in fondo — mi dissi — se sono vivo dopo tre mesi, forse lo sarà anche fra un anno, chissà.

In pratica ci eravamo messi a letto lo stesso giorno, e rialzati nello stesso giorno. Per capire quello che vado a raccontare, quindi, occorre capire che il legame tra me e lei era decisamente particolare. Particolare quindi è Cura la prostatite anche il cammino che abbiamo intrapreso fianco a fianco per affrontare il tumore.

Mariapaola sceglie quindi di curarsi a Viterbo, seguendo un percorso tradizionale: una prima parte con due cicli di chemioterapia per tentare di ridurre il tumore, e successivamente asportazione della mammella, seguita da una radioterapia. In quindici minuti si dà al paziente una sentenza di morte, e la relativa cura.

Senza dargli la possibilità di riflettere, metabolizzare, assorbire il colpo. Senza ovviamente vagliare possibilità alternative, far sapere al paziente che esistono altre cure, altre scelte possibili che del resto la maggior parte dei medici non conosce. Ho avuto modo di studiare bene la terapia Di Bella per essermene occupato in diverse occasioni e perché mia sorella aveva curato personalmente una sua amica, con risultati non ottimi, ma sorprendenti.

Soprattutto come legale avevo avuto modo di studiare il caso sotto il profilo giuridico e ben conoscevo le mistificazioni che erano state messe in atto ai tempi della famosa sperimentazione di questa terapia. Me ne vado, quindi, con la certezza di avere un incompetente di fronte. Nel momento in cui il paziente sente dichiarazioni come queste, subisce uno shock per il quale poi è difficilmente in grado di reagire. A quel punto vieni ghermito e catapultato nel sistema sanitario nazionale, che ti garantirà cure, attenzioni, ecc.

Viceversa devi pensarci tu, a tue spese, e noi non ti supporteremo. Ma in tutto questo il paziente non ha il tempo di riflettere, pensare, prepararsi, informarsi.

Per ucciderlo, è sufficiente irradiare la parte interessata con una soluzione di bicarbonato. La domanda è: ma chi risarcirà Simoncini per i danni subiti? Karma che le era stato preannunciato anni prima da uno psicologo, il dottor Foglia di Napoli, il quale le aveva predetto che, se non cambiava strada, se non trovava una via per diventare felice e sconfiggere la depressione che la corrodeva da sempre, sarebbe morta giovane, per adempiere ad un preciso destino familiare.

Quando il tumore insorge, rappresenta la fine di un conflitto: rappresenta, in realtà, una guarigione. Prendere atto del conflitto e non curarsi, significa che il tumore si arresterà, avendo svolto la sua funzione.

Ed è confermato da diverse persone che conosco, anche a me vicine, che hanno deciso di non curarsi nonostante la diagnosi tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online tumore, e sono vive contro tutte le statistiche.

Siamo anche andati a Latina per comprare delle piante in un vivaio specializzato. Una delle possibilità di cura che hanno i pazienti che se lo possono permettere è quello di curarsi presso uno dei centri che praticano medicina steineriana. La cura qui è di tipo sia psicologico, sia fisico, con una sostanza chiamata Iskador, a base di Vischio, che presenta effetti benefici contrastando gli effetti collaterali della chemioterapia e della radioterapia. Chi conosce Steiner e sa in cosa consista la sua opera, capisce anche perché si utilizzi questo tipo di approccio.

Su principi analoghi si basa il cosiddetto metodo Abramo, in Italia portato avanti dal professor Santi. Anche qui si ottengono ottimi risultati con persone date per spacciate; si tratta di una cura che è idonea ad affrontare diverse malattie. In linea generale poi si è scoperto prostatite il tumore cresce sempre in ambiente acido, con il PH corporeo inferiore a 7,5.

Riportare quindi il PH alla normalità, tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online ad un grado alcalino, mediante la dieta, ha spesso un tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online paralizzante del tumore di per sé, senza integratori particolari e senza cure costose.

Il professor Lissoni cura a Monza in una clinica tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online prende anche pazienti in fase terminale, con ottimi risultati. Terapia che, unita ad altri approcci, ha dato risultati eccezionali in molti casi. Si tratta di una impotenza efficacissima, con una percentuale di pazienti che dopo la cura ha goduto di vita lunga e sana nonostante la medicina ufficiale non avesse dato loro speranze.

Un mese dopo era a casa e visse altri anni una vita normale, morendo poi di una complicazione polmonare non dovuta al tumore in sé. Una delle balle che circolano intorno alla terapia di Bella è che essa sia costosa. Essa costa circa euro per i primi mesi, che diventano poi circa al mese per i successivi mesi; la terapia è cara solo perché non viene passata dal servizio sanitario nazionale, ma è economicissima se rapportata a una cura chemioterapica e radioterapica.

La verità è che la terapia Di Bella, se fosse adottata negli ospedali, abbatterebbe di gran lunga i guadagni delle case farmaceutiche. Mariapaola si è sempre rifiutata di fare questa cura.

Dopo 5 anni poteva tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online di sospendere la terapia. Se la dottoressa parlava di una cura da seguire per 5 anni, significa che, almeno tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online prospettiva, forse si poteva sperare di vivere 5 anni.

Zometa - Foglio Illustrativo

Tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online non mi opero. Il mio desiderio è sempre stato quello di essere una persona normale, un bravo soldatino che segue le regole.

Mariapaola rispose con un cenno del capo. Rimani giù, Prostatite pure depressa.

Ma solo fino a stasera. Da domani deve iniziare la ripresa. Qualcosa non va. Ancora una volta rifiuta qualsiasi altro approccio tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online diverso da quello tradizionale. Continua a rifiutarsi di andare alla Lukas Klinik e ovviamente di prendere in considerazione diete specifiche. Cosa propongono i medici? Ma naturalmente una nuova chemioterapia, dopo un ciclo di radioterapia alla colonna e al cervelletto. La risposta è agghiaciante: questi sono i protocolli.

Le dico che è un generico ricostituente e lei lo prende di buon grado e le piace. Se ha le caratteristiche che servono o no, purtroppo non è dato sapere. Non ci sono i tempi per informarsi, ma male non le farà. Vuole partire per la Lukas Klinik. Iniziamo quindi i preparativi per ricoverarla in Svizzera; la sorella prepara la valigia, io mi informo su come mandare la documentazione medica, guardo gli alberghi, le distanze, e tutto il resto.

Mariapaola a questo punto rimane parcheggiata in ospedale, senza cure, e con le metastasi che avanzano. Male che vada, dico alla sorella, morirà felice con voi accanto. La scelta a me non pare difficile.

La scelta della strada terapeutica da seguire non mi pare Cura la prostatite anche per un altro motivo. Le terapie tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online, invece, anche ammesso e non concesso che non funzionino, sono esenti da effetti collaterali, e in ogni caso, andando a rafforzare il corpo, mal che vada promettono un miglioramento di alcuni tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online della qualità della vita.

La sorella mi dà ragione sul fatto che devono starle vicino. Ma sarebbe troppo bello per essere vero. Lo faranno? Mi domando. Ho già la ricette pronte, devo solo comprare quello che mi serve.

Ancora una volta mi pare strano che Mariangela farà davvero questa terapia. La terapia Di Bella potrebbe guarirla, o perlomeno farla vivere meglio e più a lungo; e lei, lo so, non vuole vivere.

Le ha appena telefonato la sorella. Mariapaola accetta, ovviamente, questa nuova cura proposta dai familiari. Facile, troppo facile, dire che è stato sbagliato qualcosa col senno di poi, alla luce dei risultati disastrosi della prima cura. E quindi non avrà sbagliato nessuno. A questo punto possiamo tirare alcune conclusioni.

Il cancro è una malattia mortale? Esiste una cura migliore delle altre per il tumore?

Quale acqua bere per prostatite

Se non si rimuove la causa il tumore tornerà, e difatti nella maggior parte dei casi in cui viene diagnosticata la malattia, dopo qualche mese o qualche anno nascono le cosiddette recidive. Chi ha potuto vedere di persona lo stato penoso in cui versa un paziente che si sta curando con la chemioterapia sa di cosa parlo.

La chemioterapia e in generale la strada tradizionale, quindi, andrebbe affrontata unendo a questa, qualora la si scelga, una dieta specifica, e una serie di prodotti antitumorali per rafforzare il corpo e prevenire le metastasi, come aloe, olio di canapa, sostanze chelanti, vitamina C, melatonina, metodo Abramo, ecc.

Che dire delle medicine complementari o alternative? Individuare poi tra le varie terapie alternative la più efficace è molto difficile per vari motivi. Innanzitutto di alcune mancano degli studi ufficiali che possano attestarne la validità in tutti i casi. Tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online molti esperti di terapie alternative non dialogano tra loro, ritenendo ciascuno tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online avere una sorta di verità rivelata, migliore di quella ufficiale ma purtroppo migliore anche di quella detenuta da altri oncologi che pure operano fuori dal circuito ufficiale.

Col risultato che il circuito delle cure non tradizionali è una sorta di labirinto in cui è difficile districarsi. Ma il tumore deve essere attaccato da ogni punto di vista, principalmente con un radicale cambio di vita da parte del paziente.

Il tumore rappresenta cioè una sorta di tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online, o di batosta se preferiamo, che il corpo dà alla persona per guarire la propria anima e la propria vita. Il tumore quindi non deve essere visto come un male, Prostatite tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online un alleato per farci capire.

Qualcuno dice che le cause del tumore sono solo nella testa. In questo caso, quindi, si ha la prova provata che il tumore non è un problema fisico. E vengono in gran parte comprovate le teorie di Hamer. Le due cose quindi sono inscindibili, anche perché Prostatite cronica nostra vita esteriore è il riflesso di quella interiore; da questo punto di vista hanno ragione entrambi gli orientamenti.

In pratica, alla tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online di medicina il corpo umano viene trattato come se fosse una macchina, che funziona in modo indipendente sia dal cervello sia dal cibo che immettiamo al suo interno. Il medico è in sostanza un ignorante che ha imparato a memoria qualche libro, nel senso che ignora il mondo attorno a sè, e ignora il significato prostatite profondo del termine cura, credendo in linea di massima che una cura sia costituita da qualche farmaco imparato a memoria.

Il paziente deve quindi curarsi da solo, ascoltando campane diverse, e informandosi autonomamente, assumendo su di sé la responsabilità della propria guarigione e non delegandola a qualcuno senza sapere questo qualcuno dove ha studiato e cosa ha studiato, e senza comparare le varie proposte. Un vero e proprio controsenso, tipico della mentalità occidentale.

Scrivo questo articolo affinché sia di aiuto a coloro che cercano delle prime risposte nelle cure alternative sul cancro e che vogliono dipanarsi nella giungla delle notizie non ufficiali, riservandomi di approfondire in un libro futuro tutto quello che ho imparato in questi anni. Lo scrivo ora, quando la fine è ancora da decidere, perché mi conosco abbastanza da sapere che, in futuro, potrei non averne la forza. Alla faccia tua! Cosa avete detto?

Solo non mettere il mio nome.

Cancer Pain (PDQ®) PDQ Cancer Information Summaries [Internet].

Queste fratture trasversali o oblique corte, possono verificarsi in qualsiasi parte del femore a partire da appena sotto il piccolo trocantere fino a sopra la linea sovracondiloidea. Queste fratture si tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online spontaneamente o dopo un trauma minimo e alcuni pazienti manifestano dolore alla coscia o all'inguine, spesso associato a evidenze di diagnostica per immagini di fratture da stresssettimane o mesi prima del verificarsi di una frattura femorale completa.

Le fratture sono spesso bilaterali; pertanto nei pazienti trattati con bisfosfonati che hanno subito una frattura della diafisi femorale deve essere esaminato il femore controlaterale. È stata riportata anche una limitata guarigione di queste fratture. Nei pazienti con sospetta frattura atipica femorale si deve prendere in considerazione l'interruzione della terapia con bisfosfonati in attesa di una valutazione del paziente basata sul rapporto beneficio rischio individuale.

Durante il trattamento con bisfosfonati i pazienti devono essere informati di segnalare qualsiasi dolore alla coscia, all' anca o all'inguine e qualsiasi tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online che manifesti tali sintomi deve essere valutato per la presenza di un'incompleta frattura del femore.

Sono stati riportati casi di ipocalcemia in pazienti trattati con Zometa. Sono stati riportati aritmie cardiache ed eventi avversi neurologici comprendenti convulsioniipoestesia e tetania secondari a casi di ipocalcemia grave. Sono stati riportati casi di ipocalcemia grave che hanno richiesto ospedalizzazione.

Si consiglia particolare cautela nel caso in cui Zometa è somministrato con medicinali noti per causare ipocalcemia, in quanto possono avere un effetto sinergico con conseguente grave ipocalcemia vedere paragrafo 4.

Prima di iniziare la terapia con Zometa deve essere misurato il calcio sierico e deve essere trattata l'ipocalcemia. I pazienti devono ricevere un'adeguata integrazione di calcio e vitamina D. Negli studi clinici Zometa è stato somministrato in concomitanza a farmaci antitumorali comunemente usati, diureticiantibiotici e analgesicisenza che fossero osservate interazioni clinicamente significative. In vitro l'acido zoledronico ha dimostrato di non legarsi alle proteine plasmatiche e non inibisce gli enzimi del citocromo P vedere paragrafo 5.

Si consiglia particolare cautela nel caso in cui i bisfosfonati sono somministrati con aminoglicosidicalcitonina o diuretici dell'ansapoiché questi medicinali possono avere un tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online additivo che dà luogo ad una diminuzione della calcemia per periodi più prolungati di quanto richiesto vedere paragrafo 4.

Si raccomanda cautela quando Zometa viene somministrato con altri medicinali potenzialmente nefrotossici. Prestare attenzione anche all'eventuale comparsa di ipomagnesemia durante il trattamento. Deve tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online usata cautela quando Zometa viene somministrato con medicinali anti-angiogenici dal momento che è stato osservato un aumento dell'incidenza di casi di ONJ in pazienti trattati in concomitanza con questi medicinali.

Non vi sono dati adeguati provenienti dall'uso di acido zoledronico in donne in gravidanza. Gli studi sulla riproduzione effettuati con acido zoledronico su animali hanno evidenziato una tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online riproduttiva vedere paragrafo 5. Il rischio potenziale per gli esseri umani non è noto. Zometa non deve essere usato durante la gravidanza. Le donne in età fertile devono essere avvertite di evitare una gravidanza. Non è noto se l'acido zoledronico sia escreto nel latte materno.

Zometa è controindicato nelle donne che allattano vedere paragrafo 4. L'acido zoledronico è stato studiato nei ratti per i potenziali eventi avversi sulla fertilità dei genitori e della generazione F1. Ha mostrato effetti Prostatite molto evidenti considerati correlati all'inibizione del composto sul metabolismo del calcio scheletrico, determinando ipocalcemia nel periparto, un effetto della classe dei bisfosfonati, distocia e anticipata chiusura dello studio.

Per questo motivo tali risultati hanno precluso la determinazione definitiva degli Trattiamo la prostatite dell'acido zoledronico sulla fertilità nell'uomo. Reazioni avverse, come vertigini e sonnolenzatumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online avere un' influenza sull'abilità di guidare veicoli o sull'uso di macchinari, pertanto deve essere prestata cautela nella guida di veicoli e nell'utilizzo di macchinari durante il trattamento con Zometa.

Entro tre giorni dalla somministrazione di Zometa, è stata comunemente riportata una reazione di fase acuta, con sintomi comprendenti dolore alle ossafebbreaffaticamento, artralgiamialgiarigidità e artrite con conseguente gonfiore articolare ; questi sintomi si sono risolti generalmente entro alcuni giorni vedere la descrizione degli eventi avversi selezionati.

tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online

Quelli che seguono sono stati identificati come rischi importanti con l'uso di Zometa nelle indicazioni approvate:. Le frequenze per ognuno di questi rischi identificati sono mostrate nella Tabella 1. Le seguenti reazioni avverse, elencate in Tabella 1, sono state tratte dagli studi clinici e dalle segnalazioni post-marketing a seguito di somministrazione cronica di 4 mg di acido zoledronico:.

Deterioramento renale, progressione verso l'insufficienza renale e dialisi sono stati riportati in pazienti dopo la dose iniziale o una singola dose di tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online mg di acido zoledronico vedere paragrafo 4. Molti di questi pazienti erano anche in trattamento con chemioterapia e corticosteroidi e hanno avuto evidenze di infezione localizzata, inclusa osteomielite. La maggioranza delle segnalazioni riguarda pazienti con cancro sottoposti ad estrazioni dentarie o ad altre chirurgie dentali.

Lo sbilanciamento osservato in questo studio non è stato osservato in altri studi con acido zoledronico, inclusi quelli con Zometa acido zoledronico 4 mg ogni settimane in pazienti oncologici. Il meccanismo alla base dell'aumentata incidenza di fibrillazione atriale in questo singolo studio non è noto. Questa reazione avversa al medicinale comprende una molteplicità di sintomi che includono febbre, mialgia, mal di testa, dolore alle estremità, nausea, vomito, diarrea, artralgia e artrite con conseguente gonfiore articolare.

Fratture atipiche sottotrocanteriche e diafisarie del femore reazione avversa di classe dei bisfosfonati. L'ipocalcemia è un importante rischio identificato con Zometa nelle indicazioni approvate. Sulla base della revisione dei casi derivanti sia da studi clinici sia dall'uso dopo la commercializzazione, vi è sufficiente evidenza a sostegno di un'associazione tra la terapia con Zometa, gli eventi riportati di ipocalcemia e lo sviluppo secondario di aritmia cardiaca.

Inoltre vi è evidenza di un'associazione tra ipocalcemia ed eventi neurologici secondari riportati in questi casi comprendenti convulsioni, ipoestesia e tetania vedere paragrafo 4. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione. L'esperienza clinica tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online il sovradosaggio acuto di Zometa è limitata.

È stata segnalata la somministrazione per errore di dosi fino a 48 mg di acido zoledronico. I pazienti che sono stati trattati con dosi superiori a quelle raccomandate vedere paragrafo 4. In caso di ipocalcemia, si devono somministrare infusioni di gluconato di calcio come impotenza clinicamente.

L'acido zoledronico appartiene alla classe dei bisfosfonati e agisce principalmente a livello tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online. È un inibitore dell'assorbimento osseo osteoclastico. L'azione selettiva dei bisfosfonati sul tessuto osseo è dovuta alla loro elevata affinità per l'osso mineralizzato ma non si conosce ancora l'esatto meccanismo molecolare che determina l'inibizione dell' attività osteoclastica.

Studi a lungo termine nell'animale hanno dimostrato che l'acido zoledronico inibisce il riassorbimento osseo senza influenzare negativamente la formazione, la mineralizzazione o le proprietà meccaniche dell'osso stesso. Oltre ad essere un potente inibitore del riassorbimento osseo, l'acido zoledronico possiede anche diverse proprietà antitumorali che potrebbero contribuire alla sua efficacia globale nel trattamento delle metastasi ossee.

In studi preclinici sono state dimostrate le seguenti proprietà:. Risultati di studi clinici nella prevenzione di eventi correlati all'apparato scheletrico in pazienti affetti da tumori maligni allo stadio avanzato che interessano l'osso. Nel primo studio randomizzato, in doppio cieco, controllato verso placebo,l'acido zoledronico 4 mg è stato confrontato con il placebo per la prevenzione di eventi correlati all'apparato scheletrico SRE in pazienti affetti da carcinoma della prostata con metastasi ossee.

I pazienti trattati con Cura la prostatite zoledronico 4 mg hanno riportato un minor incremento del dolore rispetto ai pazienti trattati con placebo, e la differenza ha raggiunto la significatività ai mesi 3, 9, 21 e Un numero inferiore di pazienti trattati con acido zoledronico 4 mg ha riportato fratture patologiche.

Gli effetti del trattamento sono risultati meno pronunciati nei pazienti con lesioni blastiche. I risultati di efficacia sono riportati nella Tabella 2. Tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online so quanto durerà questa stabilità.

Per quanto riguarda i mariti e i compagni, salutando Francesco credo che sia importante la loro presenza, fondamentale direi I momenti di tristezza non mancano mai, sono inevitabili anche per le persone che ti stanno a fianco. Ma poi ci si rialza. Vi ringrazio per gli interventi. Un abbraccio. Saluto anche Massimo l'altro marito che ha voluto confidarsi con noi, so che è difficile per tutti anche per chi deve supportare, lo scoramento iniziale è abbastanza normale come evitarlo?

Pensare positivo e combattere sicuramente aiuta: le situazioni di cui ho letto nelle vostre nuove testimonianze sono molto incoraggianti: remissioni quasi complete, malattie oligometastatiche due o tre metastasi curabili facilmente rispondenti a recettori ormonali, tutti fattori positivi e incoraggianti. La paura c'è sempre è tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online malattia imprevedibile e recidivante ma anche le cure ci sono.

Un grande in bocca al lupo a tutti. Le cure faranno effetto per tua moglie dovete avere tempo e pazienza poi le metastasi alle ossa sono quelle più curabili si tengono sotto controllo per molto molto tempo Sono contento di tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online a questo forum e chiedo venia se posso apparire noioso e psicolabile ma purtroppo non ho un carattere forte da poter affrontare questo tipo di evento.

Le vostre risposte mi danno coraggio soprattutto perché provengono da persona che hanno vissuto in prima persona questa esperienza. Un saluto ed un grazie a Francesca e un in bocca al lupo per la terapia. Anch'io faccio tanti complimenti a questi mariti che come il mio ci stanno accanto nei momenti belli Prostatite anche in quelli meno belli Siete favolosi E poi volevo chiedervi un aiuto Voi potete indicarmi dove andare Cara Francesca che periodo difficile stai attraversando!

E nonostante questo riesci a trovare il tempo e la voglia di incoraggiare gli altri Sono contenta di impotenza che la terapia ha iniziato a dare buoni risultati, mi auguro che adesso la strada inizi ad andare in discesa, te lo tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online dopo quello che immagino tu abbia passato in questi ultimi tempi!

Ti abbraccio con il pensiero! A Donatella posso dire solo che da quanto ho capito il regolamento di questo blog, e le blogger te lo sapranno spiegare meglio di me, impone di non fare riferimenti a medici e ospedali, per cui il consiglio che ti posso dare, visto che abiti al nord, è di rivolgerti ad un grande ospedale, che abbia una breast unit certificata e tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online appuntamento con un senologo che abbia nel curriculum una provata esperienza nel trattamento del tumore alla mammella.

Su internet troverai tutte le informazioni che ti servono. In bocca al lupo! Carissima Francesca, leggerti è sempre un piacere. Sappiamo che i nostri silenzi non sono dovuti a dimenticanza né a superficialità. Stiamo zitte quando siamo noi ad aver bisogno di sentirci parlare attorno, di sentirci tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online qualche modo confortate.

Anch'io ti mando un abbraccio con il cuore e con l'augurio che tutto proceda sempre per il meglio. Cerchiamo tutti di essere positivi, crediamo nelle terapie. Anch'io sono anni che Prostatite cronica e mi rivolgo soprattutto ai mariti intervenuti: noi donne siamo forti e coraggiose.

Voi che riuscite a starci accanto lo siete al pari di noi. Siate fiduciosi, non sempre le cose andranno bene, non sempre riceveremo buone notizie. Ciao a tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online. Buonasera, approfitto della vostra disponibilita' per chiedere un informazione, mia moglie ha iniziato la terapia con il denasumab circa tre giorni fa, a suo dire ha avuto un lieve incremento di dolore dove ha localizzato le metastasi, secondo le vostre esperienze è un tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online normale o mi devo preoccupare?

tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online

Caro Francesco, non conosco il farmaco di cui parli, solo sentito nominare, ma la mia esperienza è questa: magari sarà suggestione, ma quando la terapia faceva effetto, nei giorni successivi alla somministrazione ho sempre sentito un pochino di dolore nei punti critici, che poi non si è più ripresentato con il passare del tempo Grazie Toni, spero sia anche per mia moglie lo stesso motivo.

Come al solito sempre pronte ad rassicurarmi, grazie ancora. Come diceva Toni giustamente non possiamo menzionare i conaigliare medici e ospedali in questa sede. Al Nord ci sono diversi centri oncologici specializzati che sono all'avanguardia cerca su Internet e tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online molto cerca dei centri oncologici. Caro Francesco chiedete ai medici che vi seguono che possono rispondere meglio :le nostre esperienze sono personali e variano i bifosfonati possono dare dolori dopo la somministrazione ma non so se nelle sedi di malattia.

A me non succede. Cercate si costruite in rapporto Di fiducia con i vostri medici in modo da poterli contattare per qualsiasi cosa anche via mail ad esempio. Carissimo Francesco, condivido appieno con quello che ti hanno già risposto le altre. Anch'io faccio la stessa terapia e i dolori alle ossa, soprattutto i primi giorni, sono all'ordine de giorno, per questo consigliano l'assunzione di antidolorifici. Comunicatelo comunque all'oncologo che vi segue, sicuramente vi tranquillizzerà e vi prescriverà i medicinali del caso.

Grazie Francesco e grazie a tutti gli uomini che ci sostengono facendo anche un pó da parafulmini quando le nostre lune sono storte. Io combatto da due anni e attualmente con metastasi encefaliche maledette siete tornate ma ho avuto metastasi ad alcune vertebre che con la chemio sono state accompagnate all'uscita.

Ovviamente ognuna risponde a terapie e farmaci in modo personale. Ci vuole tempo per cronicizzare questa malattia dunque diamoglielo! Un abbraccio a tutti. Mimma tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online fine hai fatto???? Grazie mille per il pensiero che ci hai rivolto Francesco. Sara mi piace tanto come ragioni!! Caro Francesco Grazie Sabrina Un abbraccione. LeI ha circa 6 metastasi ossee tra vertebre costole bacino anca etc.

Ho letto nei tuoi post che le tue lesioni ossee sono regredite, hai fatto la stessa terapia di mia moglie. Caro Francescono problem. Io ho cominciato con trastuzumab o Herceptin che sarebbe il nome commerciale pertuzumab e docetaxel con denosumab rispettivamente ogni 21 e ogni 28 gg. Poi al posto del trilogy come lo chiamavo io sono passata al mitico tdm Mi piace Prostatite utile!

Grazie di cuore grazie davvero di cuore per la risposta. Conoscete a Roma una struttura, impotenza a pagamento, tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online si possono fare queste sedute, ed inoltre dove magari chiedere una nuova consulenza? Grazie ancora a bahamut Se quando era il tempo, fosse stata apportata la prostata, invece di stare qui a parlare di queste cose, oggi potrei godermi mio padre tranquillamente.

Tumore alla prostata con metastatico: aiuto. Da un figlio angosciato, con ringraziamenti infiniti spazio Tumori. Vedi altro. In bocca al lupo e facci sapere Mi piace Risposta utile! Quel triste protocollo in questo momento papà sta perdendo sangue nelle urine.

Torna al forum. Thread precedenti. È intesa come risorsa per informare e assistere i medici che si occupano di tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online affetti da tumore. Il dolore è uno dei sintomi più comuni nei pazienti affetti da cancro e spesso ha un impatto negativo sullo stato funzionale e sulla qualità della vita dei pazienti. Una meta-analisi che ha esaminato i dati raccolti da 52 studi ha riscontrato che più della metà dei pazienti ha presentato dolore.

I pazienti più giovani hanno maggiori probabilità di provare dolore da cancro ed episodi acuti di dolore rispetto ai più anziani. I pazienti affetti da tumore hanno spesso più siti sede tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online dolore ed alla valutazione del dolore mediante NRS hanno espresso un punteggio medio da 4 a 6 dolore gravecon esacerbazioni. La maggior parte del dolore era di tipo somatico, continuo o intermittente. Lo spasmo venoso viene trattato applicando una compressione calda o riducendo la velocità di infusione.

Alcuni agenti chemioterapici come la vinorelbina possono causare tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online nella sede della neoplasia. Molto spesso la mucosite severa si presenta come conseguenza della chemioterapia mieloablativa e della terapia di media intensità.

Gli agenti citotossici comunemente associati alla mucosite sono la citarabina, doxorubicina, etoposide, 5-fluorouracile e metotrexato. Anche gli inibitori del fattore di crescita epidermico EGFRgli inibitori multirecettoriali della tirosin-chinasi e gli inibitori del recettore della rapamicina nei mammiferi mTOR possono causare mucositi. Tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online dolore si manifesta a livello della schiena, fianchi, tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online, cosce, gambe e piedi.

La pressione legata al peso, la camminata o il semplice contatto tattile esacerbano il dolore. Gli steroidi possono ridurre la tendenza a sviluppare mialgie ed artralgie. Gli inibitori del EGFR causano dermatiti dolorose. Agenti recettoriali, come il sorafenib e sunitinib sono associati anche ad una reazione simile alla sindrome mani-piedi.

I pazienti possono provare dolore da brachiterapia e dolore da posizione, dovuto alla posizione che il paziente deve assumere e mantenere durante la seduta radiante. Sia la durata che la gravità del dolore sono correlate al rischio di sviluppare depressione. I pazienti che superano la malattia possono incorrere in uno stato di sofferenza ed Prostatite cronica quando si rendono conto che il dolore persiste nonostante la conclusione dei trattamenti oncologici; inoltre questi pazienti, nel momento in cui dagli oncologi vengono riaffidati agli operatori Prostatite cronica assistenza primaria, spesso vanno incontro alla perdita del supporto psicologico ricevuto dal team precedente.

Il dolore non trattato porta a richieste di eutanasia, a inutili ricoveri ospedalieri e numerosi accessi ai servizi di emergenza. Tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online concetto di dolore totale ha natura multidimensionale, ovvero include in sé componenti fisiche, psicologiche, sociali e spirituali. Il medico è coinvolto sotto diversi aspetti:. Il trattamento efficace del dolore tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online con una sua accurata valutazione ad ogni visita.

Il diario del paziente è lo standard di cura per valutare il dolore. NdR la scheda pain inserita in Millewin è uno strumento reso semplice e pratico per la MG. Degli strumenti di valutazione del dolore sono stati sviluppati per popolazioni speciali come i bambini e coloro che presentano delle disabilità cognitive. La mancata valutazione del dolore porta ad un inadeguato trattamento. I medici che trattano pazienti con cancro devono riconoscere le comuni sindromi del dolore da cancro.

In una review di 1. Inoltre, un terzo dei pazienti con dolore lieve ha progredito da dolore moderato a grave tra la prima visita e il follow-up. Anche i fattori psicosociali ed esistenziali che possono influenzare il dolore vanno valutati e trattati in modo appropriato.

Inoltre, i pazienti che ripetutamente esagerano il dolore es.

Dgow impiega molto tempo per riprendersi dallintervento alla prostata

Un certo numero di fattori relativi al dolore ed al paziente possono essere predittori della risposta al trattamento antidolorifico. In particolare, una intensità elevata di dolore basaleil dolore neuropatico e il dolore incidente sono spesso i più difficili da tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online. Sulla base di queste premesse sono stati sviluppati diversi sistemi a punteggio per la valutazione dei fattori di rischio, rivolti soprattutto ai medici clinici, come il già citato sistema di classificazione Edmonton per il dolore da cancro ECS-CP e la CPPS Progressive Pain Prognostic Cancer Pain.

I fattori predittivi possono aiutare a personalizzare la gestione del dolore oncologico, soprattutto per i pazienti con prognosi limitata.

La disfunzione cognitiva si estende, oltre che ai pazienti con diagnosi impotenza demenza, anche Prostatite cronica quelli con tumori cerebrali e delirio frequenti complicanze anche della malattia metastatica.

In questi pazienti la scala del dolore con le faccine, la scala analogica colorata e la scala con orientamento verticale anziché orizzontale sono da preferire alle scale di classificazione numerica. La cultura personale svolge un ruolo importante nella definizione del dolore da parte del paziente.

Tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online culture asiatiche riconoscono il dolore come segno di debolezza, tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online i pazienti tendono a non riferirlo, per non disonorare se stessi e la propria famiglia. Questi pazienti hanno ricevuto il sostegno delle loro famiglie durante il trattamento del cancro ed hanno combattuto il tumore per le loro impotenza, che si sono trovate profondamente coinvolte nel processo decisionale relativo al trattamento oncologico e alla gestione del dolore.

Altri studi mettono in evidenza come i pazienti asiatici siano quelli con maggiori barriere alla gestione del dolore e mostrano una maggior tendenza alla fatalità egli eventi rispetto ai pazienti occidentali.

Terapia del dolore

Questi farmaci vanno somministrati con attenzione, e talvolta evitati, nei pazienti anziani o con malattie renali, epatiche e cardiache. Fare riferimento alla sezione trattamento del dolore nel paziente geriatrico con cancro per ulteriori informazioni. Tuttavia, da ulteriori studi è emerso che i benefici tratti da queste associazioni non tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online consistenti.

FANS più potenti, come il ketorolac e il diclofenac, hanno mostrato vantaggi considerevoli nella gestione del dolore da cancro, ma non esistono dati in letteratura che permettano di compararli con agenti farmacologici più vecchi per tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online la superiorità di un prodotto rispetto ad un altro. Gli agenti specifici per la cicloossigenasi-2 COX-2come il celecoxib, presentano un profilo ridotto di effetti collaterali gastrointestinali, ma un costo monetario più elevato.

Nel dolore moderato gli oppioidi deboli ad esempio, codeinao tramadolo o dosi inferiori di oppioidi forti ad esempio, morfinaossicodone e idromorfone vengono soltamente somministrati e combinati con analgesici non oppioidi. La gestione del dolore acuto Prostatite con una formulazione di oppioide a rilascio immediato. I prodotti ad azione rapida somministrati per via orale, sublinguale, transmucosale, rettale e intranasale risultano tutti accettabili per il trattamento del dolore episodico acuto.

I prodotti fentanilici ad azione rapida devono essere utilizzati solo in pazienti già in terapia con oppioidi, non devono essere somministrati ai pazienti naïve, poiché non essendo bioequivalenti tra loro, rendono complicato il dosaggio e richiedono una titolazione specifica per ciascun prodotto, a prescindere dalle dosi di un altro fentanilico utilizzato in precedenza. La titolazione della prostatite è specifica per ciascun prodotto ed è fondamentale che le informazioni sui prodotti vengano rivalutate ogni volta che viene somministrato un Cura la prostatite.

Знакомства

Il metadone, essendo un oppioide sintetico, è un farmaco sicuro per i pazienti con insufficienza renale ed è da preferire per chi presenta allergie agli oppioidi. Anche il metadone presenta comunque diversi svantaggi, tra cui tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online numerose interazioni farmacologiche, il rischio di prolungamento del tratto QT ed un rapporto equianalgesico variabile che ne rende la rotazione più impegnativa.

Le possibili interazioni farmacologiche del metadone possono comportare la sostituzione, da parte dei medici, di alcuni farmaci assunti dal paziente, ed implicano una accurata sorveglianza del soggetto che assume questa sostanza. Il metadone. In un piccolo studio retrospettivo, altri autori hanno rilevato che il rapporto equianalgesico per il passaggio da metadone alla tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online orale è di 4,7 per il metadone orale e 13,5 per il metadone endovenoso.

Uno studio sistematico ha evidenziato che in letteratura sono descritti tre diversi approcci alla conversione del metadone, tuttavia, a causa della scarsa significatività, è stato impossibile concludere quale approccio fosse superiore. Gli effetti collaterali degli oppioidi sono comuni e possono interferire Trattiamo la prostatite il raggiungimento di una adeguata analgesia.

Menu di navigazione

Non tutti gli effetti collaterali tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online da attribuire agli oppioidi, pertanto devono essere prese in considerazione altre ipotesi. Alcuni esempi di fattori da non sottovalutare sono i sintomi di progressione della malattia, la presenza di comorbilità, le possibili interazioni farmacologiche incluse le analgesie adiuvantialcune condizioni cliniche precarie, come la disidratazione e la malnutrizione.

Nella maggior parte dei casi non sono possibili raccomandazioni definitive. Tabella 5. La sedazione e la sonnolenza sono effetti collaterali comuni, ma tipicamente transitori. Il metilfenidato è stato proposto per ridurre la sedazione causata dagli oppioidi.

Gli effetti degli oppioidi sul funzionamento cognitivo o psicomotorio non sono stati bene definiti. Tuttavia vi sono minori evidenze che i pazienti in trattamento cronico con dosi stabili presentino disturbi cognitivi o alterazioni motorie.

Il delirio è un sintomo associato agli oppioidi, ma la sua natura di solito è multifattoriale. Gli oppioidi causano nausea e vomito poiché aumentano tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online sensibilità vestibolare, esercitano effetti diretti sulla zona di trigger del chemorecettore e ritardano lo svuotamento gastrico.

Nei pazienti a rischio di sviluppare nausea gli antiemetici possono essere somministrati in anticipo, oppure nel momento in cui si verificano i sintomi. Per i pazienti nei quali la nausea peggiora con il cambiamento di posizione, è risultato efficace il posizionamento di un cerotto di scopolamina. Le supposte vanno evitate in caso di neutropenia o trombocitopenia. Il metilnaltrexone ed il naloxegol sono antagonisti periferici degli Trattiamo la prostatite approvati per il trattamento della stipsi nei pazienti con mancata risposta ai lassativi convenzionali.

I lassativi vanno sospesi prima di iniziare la cura con gli antagonisti tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online degli oppioidi. La sua rilevanza deve essere studiata ulteriormente per non rischiare di sottovalutare il problema nella pratica clinica. Nel sospetto di OIH è fondamentale eseguire un esame obbiettivo ed una anamnesi completa. Non esiste una raccomandazione standard per la diagnosi ed il trattamento della OIH; un approccio possibile è la riduzione della dose incrementale di oppioide, che potrebbe portare ad un miglioramento della OIH, ma potrebbe risultare psicologicamente provante per i pazienti oncologici che desiderano un trattamento con gli oppioidi.

Data la somiglianza tra OIH e dolore neuropatico, è raccomandabile la somministrazione anche di un farmaco aggiuntivo come il pregabalin. Questi effetti si verificano sia negli uomini che nelle donne. Gli oppioidi possono alterare lo sviluppo, la differenziazione e la funzione delle cellule del sistema immunitario, causando immunosoppressione.

La scelta di uno specifico oppioide dipende dalla ragione della rotazione. Tutti gli oppioidi forti hanno profili ed effetti collaterali simili a dosi equianalgesiche.

Se la ragione della rotazione è la neurotossicità, non è importante quale oppioide si scelga, purché sia un tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online diverso.

I risultati ottenuti sono stati Prostatite cronica a quelli di uno studio eseguito dieci anni prima su pazienti americani. Sia i medici che altri operatori sanitari sono convinti che gli oppioidi creino dipendenza, e questo ne limita impotenza prescrizione.

Di conseguenza molti stati hanno sviluppato dei programmi di monitoraggio della prescrizione dei farmaci, e la FDA richiede il REMS programma di limitazione dei rischi per alcuni oppioidi come i prodotti fentanilici ad azione rapidama questo potrebbe essere un ostacolo ulteriore alla prescrizione degli oppioidi.

Tumori spinali

Il fegato svolge un ruolo importante nel metabolismo e nella farmacocinetica degli oppioidi e della maggior parte dei farmaci, poiché produce gli enzimi coinvolti in due importanti forme di metabolismo: metabolismo tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online fase 1 reazioni di modificazone, CYP e metabolismo di fase 2 reazioni di coniugazione, glicuronidazione. Il metadone e il fentanyl non vengono influenzati dalle epatopatie, pertanto rappresentano i farmaci di prima scelta nei pazienti con insufficienza Trattiamo la prostatite. La disfunzione epatica compromette sia la funzione degli enzimi del CYP che i processi di glucuronidazione.

Le informazioni riguardo la prescrizione degli oppioidi raccomandano cautela nei pazienti con insufficienza epatica. Negli Stati Uniti il numero delle prescrizioni di oppioidi ed il numero dei decessi legati agli analgesici è quadruplicato tra il e il Si è stimato che solo nel due milioni di americani erano dipendenti da oppioidi o ne avevano abusato, con 22,7 morti correlate ad un sovradosaggio.

È importante che i medici che si occupano della gestione del dolore nei pazienti oncologici tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online un attento monitoraggio ed adottino dei regimi di prescrizione sicura degli oppioidi.

Molte condizioni possono essere erroneamente identificate come dipendenza, per cui è importante che i medici siano in grado di distinguerle. Queste condizioni includono:. Prostatite cronica comportamenti esagerati, espressi di seguito, possono essere un segno di dipendenza o abuso, pertanto è necessaria una valutazione approfondita del caso per effettuare la diagnosi:.

Tabella 6. Gli strumenti di screening aiutano nella valutazione dei rischi; i più comuni sono lo strumento di rischio per gli oppiacei ORTlo strumento per la valutazione degli oppioidi nei pazienti con dolore, versione rivisitata Tumore prostata metastasi vertebrale e chemio forum online e lo strumento di screening per il potenziale abuso di sostanze SISAP.

Poiché sono disponibili diversi tipi di test delle urine per la ricerca di stupefacenti, i medici dovrebbero informarsi a riguardo, soprattutto sulla modalità di interpretazione del test.